Alessandra Cascino

scrivo, leggo e correggo

9 mesi con l'amica geniale

Ebbene sí lo ammetto tanto mi ci è voluto per finire di leggere, anzi qualcosa meno, dato che il quarto libro l'ho terminato in soli 20 giorni temendo di non arrivare a finire questi romanzi prima del parto.

Per leggere gli altri tre ho faticato molto, per via degli impegni di mamma e moglie e perché diciamolo ci sono stati momenti in cui i protagonisti mi hanno fatta adirare così tanto che ho dovuto fermarmi un po' per accettare quello a cui l'autrice mi stava sottoponendo: vi chiederete come mai tanto coinvolgimento, è presto detto quello che ha fatto Elena Ferrante con L'amica geniale è molto più del semplice aver raccontato una storia, si tratta infatti della storia di tutti, che coinvolge a 360 gradi adolescenti, madri, donne, famiglie intere per almeno tre decenni. Nonostante la lontananza geografica si sono immedesimati in questa storia corale uomini e donne di tutto il globo, tanto da chiamare il fenomeno che ha coinvolto 7 milioni di lettori, Ferrante Fever (la febbre Ferrante), annoverando tra questi Hillary Clinton e Michelle Obama. Devo ammettere che inizialmente, sentendo parlare di questi libri con tanto fervore ero molto scettica sul leggerli. Complice mia madre che ha iniziato a passare il primo libro a mia sorella ho deciso anche io di cominciare questa lettura, che mi ha tenuto compagnia durante questa gravidanza. E ancora di più mi ha fatta sentire capita e compresa dalla condizione di Lila e Lenù, allorché queste hanno vissuto la mia stessa condizione, dalla sofferenza fisica di sopportare un peso diverso con il dolore che ne consegue fino allo svuotarsi di sé non appena aver dato alla luce i propri figli,mettendo in risalto che ammettere di aver bisogno di aiuto non è solo una recente conquista, ma un vecchio tabù da tenere celato, nascosto il più possibile. Le donne ce la fanno e basta, perché sono nate per questo. Naturalmente credo che la mia attenzione si sia focalizzata sulla maternità perché è un aspetto che in questo momento caratterizza la mia vita. Ma anche perché oltre ad aver investito la campagna d'oltreoceano #MeToo sull'emancipazione femminile che nei quattro libri è fortemente desiderata e vissuta fino agli albori del femminismo, a mio avviso si colloca anche nel più recente movimento #ShareStrong, iniziato da Kate Upton in America per condividere gioie e dolori della maternità. Ma non finisce qui. Collocare la storia di un'amicizia all'interno di dinamiche familiari, sociali e storiche, ci dá la possibilità di saperne di più sui retroscena della storia studiata sui libri, portandoci alla riscoperta di fatti che sul momento erano passati in sordina, ma che per la storia di Napoli e quella italiana hanno avuto un'importanza decisiva. Insomma non un semplice romanzo, ma una storia di storie dettata probabilmente da uno sguardo femminile perché, come scrive Tiziana de Rogatis "lo sguardo di una donna è decisivo" aggiungerei peculiare, ma potrebbe anche trattarsi di un uomo e perché no?! Di una coppia?! Aggiungendo alla magia della prosa che rapisce un maggiore alone di mistero, dato che dell'autrice poco o nulla è dato sapere, cosa che nell'era in cui viviamo sembra impossibile da accettare. Alzi la mano chi nel leggere questi libri non ha mai cercato sui motori di ricerca E l e n a F e r r a n t e... Per questo motivo credo di poter darvi almeno 5 buoni motivi per leggere questo libro.

1) per saperne di più sulla storia dal secondo dopoguerra in poi;

2) perché non è solo una storia di un'amicizia, ma la storia dell'amicizia;

3) perché coinvolge chiunque in qualsiasi stagione della vita ai stia trovando;

4) perché tutti/e abbiamo conosciuto un arrivista come Nino SARRATORE (potrei dire altro, ma mi trattengo)

5) perché leggere di sentimenti ci fa riflettere e rivalutare i nostri.

Baci Absolutely Frivolous

133 Mi piace

9 mesi con l'amica geniale Ebbene sí lo ammetto tanto mi ci è voluto per finire di leggere, anzi qualcosa meno, dato che il quarto libro l'ho terminato in soli 20 giorni temendo di non arr... 9 mesi con l'amica geniale 9 mesi con l'amica geniale 9 mesi con l'amica geniale

Condividi su Facebook