Alessandra Cascino

scrivo, leggo e correggo

La rinascita delle perle

Pioggia e cattivo tempo tardano a farci indossare abiti primaverili, ma un ottimo escamotage per combattere questo fastidioso tempo può essere quello di scegliere gli accessori giusti per valorizzare le nostre mise. Secondo Vogue France questa primavera e la prossima saranno quelle della rinascita delle perle, gioie che da sempre hanno una connotazione seriosa ma allo stesso tempo chic, che quest’anno ritornano prepotenti in nuove e inaspettate forme, riconfermandosi accessori di tendenza.

Già nel 2009 la designer di Dior Camille Miceli con la collezione di orecchini "Les Tribales" aveva dato nuova vita alle perle conferendo loro una veste più giovane e giocosa. A seguire, anche Celine e Delfina Deletterez hanno scelto questi doni del mare per le loro creazioni, costituendo lo sfondo ideale per il loro ritorno in chiave più attuale. Ed ecco qui i must have con le perle che non dovrebbero mancare nei nostri portagioie per questa stagione e l'estate che verrà.

La designer Mizuki Goltz nota per le sue stravaganti associazioni (perle e pelle o perle sulle cuffiette degli auricolari) ha creato quest'anno una capsule collection di pezzi unici contenenti perle, diamanti e oro, unendo le pietre di questo tipo collezionate negli anni. Spinta dalla voglia di ritornare al suo passato di scultrice, ha creato dei pezzi che iniziano e finiscono con una perla, a sottolineare l'unicità di queste pietre preziose.

Dopo aver creato gioielli per altre case, il designer Mateo (Matthew Harris finalista del Vogue Fund 2014) ha lanciato la sua prima collezione femminile dando nuova vita agli orecchini di perle e perfino alla collana, scegliendo per quest’ultima il nome emblematico "Not your mother collar", sottolineando in questo modo la novità del suo girocollo, metà perle da un lato e dall'altro una collana rigida. "Vogliamo creare gioielli che le donne vogliano indossare e associare al proprio guardaroba ogni giorno", ha spiegato.

Lia di Gregorio studia le perle da anni e ne è stata così affascinata da disegnare dei preziosi ultramoderni in cui queste pietre si fondono, nascondono e si intrecciano tanto da essere visibili solo agli occhi di un attento osservatore.

Forme geometriche, marine o stravaganti come la cialda di un gelato sono quelle che incorniciano le collezioni della danese Pernille Lauridsen, che usa perle e oro per creare piccoli universi sottomarini.

Oro e perle preziose si combinano per accentuare, senza mai eclissarla, la bellezza della materia stessa nelle creazioni della giovane Julie Nielsdotter, che ha costruito la sua fama su Instagram e oggi gode dei consensi dei più grandi designer di bijoux.

Naturalmente non tutte possiamo permetterci creazioni così costose come quelle presentate, ma come sempre lo scopo di seguire e documentarsi sulle prossime tendenze modaiole è cercare pezzi simili agli originali nelle catene low cost, dando un tocco di classe e originalità al proprio outfit con una minima spesa e una massima resa!

Baci AbsolutelyFrivolous

46 Mi piace

La rinascita delle perle ... La rinascita delle perle La rinascita delle perle La rinascita delle perle

Condividi su Facebook